Vai a…

Napoli Art Magazine on LinkedInRSS Feed

17 ottobre 2017

Sabato 5 agosto ore 23 – Dum Dum Republic, via Laura Mare, Capaccio-Paestum (Salerno) PopPen in Wonderland con MissPia Dj La Wonderland del Dum Dum Republic in un imprevedibile sabato notte, per perdersi tra follia, fascinazione e un pizzico di magia… Perché nulla è così come appare…. Domenica 6 agosto ore 16 Anteprima Ariano FolkFestival España Circo Este in concerto Il tango-punk del “Tour della Maleducazione


“Ma io non voglio andare fra i matti — osservò Alice.

Oh non ne puoi fare a meno — disse il Gatto — Qui siamo tutti matti. Io sono matto, tu sei matta.

Come sai che io sia matta? — domandò Alice.

Tu sei matta — disse il Gatto — altrimenti non saresti venuta qui.”

PAESTUM (SALERNO). Cosa potrebbe accadere se la terribile Regina di Cuori si sdoppiasse nelle due irriverentiPopPen Dj, più provocanti dello Stregatto e più enigmatiche del Brucaliffo? E se Alice prendesse le sembianze della sensuale e prorompente MissPia Vintage Dj?

La Wonderland del Dum Dum Republic sta per svelarsi in un imprevedibile sabato notte, per perdersi  tra follia, fascinazione e un pizzico di magia. La favola di Lewis Carroll sta per rivivere sabato 5 agosto dalle ore 23 sulle coste del Cilento, in riva al mare, tra danze frenetiche e musica. Il sogno diventa così realtà in una rivisitazione in tipico Dum Dum style… perché nulla è così come appare….

Protagoniste indiscusse tre performer e dj divenute parte integrante dell’anima del Dum Dum Republic, in un incrocio sonoro che spazia dai club di Bologna all’energia del sud e del Salento.

Ironiche, dissacranti, eccentriche e sopra le righe sono le PopPen Dj. Per niente minimal, ma schiave del maximal sia nel look che nel sound, le PopPen sono Brunella Di Montalcino & Marina di Ravenna, aka Half Poppen & Demì Poppen, ovvero Feeder & Fabeat, resident djs negli affollatissimi Party en travestì all’Estragon di Bologna.

“In pop we trust”, è il loro motto. Rassicuranti come la nutella, versatili come il parmigiano, genuine come un frutto staccato dal ramo, che deliziano le piste da ballo con le loro ricette musicali, con un menù che mescola sapientemente la musica pop più frivola con le del rock di sempre, tra sacro ed effimero, attraversando gli anni ’80, i ’90 e gli over 2000. Unica certezza è il divertimento assicurato! Basta munirsi di allegria, tra travestimenti, ciglia finte, trucchi, parrucche e l’immancabile tacco 12.

Dal pop alle pin up e alle atmosfere retrò anni ’50, tra stampe a pois, fiori e foulard tra i capelli, a ritmo di rock’n’roll con la lady dello scratch, MissPia Vintage Dj, un’icona un po’ Bettie Page e e un po’ Keely Smith: con la bellezza della prima e l’ironia della seconda. Un filo di rossetto rosso, il viaggio con la fedelissima amica Louise, l’ombrellino posizionato vicino ai piatti e i 45 giri in vinile che iniziano a girare, con un mood elegante e seducente, pieno del calore avvolgente delle terre del sud.

Il suo è un mondo favoloso. In lei la maschera e la donna si fondono in pura espressione artistica. Ha iniziato a far girare i suoi dischi più di 10 anni fa  in serate fra amici, ora invece è diventata una delle più famose Dj del sud Italia. La sensibilità che la caratterizza si evidenzia nella capacità di scegliere il mood giusto al momento giusto: la ricercatezza nella scelta del brano musicale più adatto crea così un’atmosfera ogni volta diversa, potente e mai leziosa. Il vinile è il filo conduttore delle sue serate a base di musica in cui qualcosa di assolutamente familiare crea atmosfere d’antan e ironiche rievocando passato, presente e futuro, tutti riuniti per un evento unico nel suo genere: swing, rock’n’roll, rockabilly, beat.

Il sound di Misspia parte da Edith Piaf, Etta James, Louis Prima, Sam Butera agli  Sha Na Na, Royal Crown Revue, Chuck Berry, Nick Curran, Kitty Daisy & Lewis, per poi passare alla musica italiana da Buscaglione ai  the Primitives, the Rokes, ecc.. Ha collaborato con tantissimi gruppi e dj  della scena swing, rock’n’roll e altro: Guy e gli Specialisti, The rock’n’roll Kamikazes, Rekkabilly, Bob Cillo, Roy Paci, I Ragazzi del Giubocs, Nicola Difino (D- Fix Foodj), burlesque show con Roxy Rose, Dolly Lamour, Janet Fischietto, ecc..

Domenica 5 agosto alle ore 17, invece, protagonista della #DumDumRevolution, l’aperitivo cult della domenica,  sarà la word music in uno straordinario appuntamento che mette insieme due realtà e due universi sonori radicati sul territorio, entrambi fedeli alla propria visione, con un’identità forte e riconoscibile, lontano dal mainstream e dall’omologazione: ilCilento e  le terre d’Irpinia insieme per l’anteprima dell’Ariano FolkFestival al Dum Dum Republic.

 

In allegato foto Poppen e comunicato dell’anteprima dell’Ariano FolkFestival al Dum Dum 

 

Info e prenotazioni:

  1. +39 0828 851895

Fb. https://www.facebook.com/pages/dum-dum-republic-paestum/70414083309?fref=ts

Web. www.dumdumrepublic.com

 

Ufficio Stampa

BARBARA LANDI

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie daMusica