Vai a…

Napoli Art Magazine on LinkedInRSS Feed

18 agosto 2018

Sabato 17 febbraio alle ore 20.30 e domenica 18 alle ore 18 Teatro Area Nord – Napoli (via nuova Dietro La Vigna, 20) Teatrodilina in scena con “Zigulì”, agrodolce storia tra un padre e il figlio disabile


Sabato 17 febbraio alle ore 20.30 e domenica 18 alle ore 18 al Teatro Area Nord in zona Piscinola a Napoli (via Nuova dietro la Vigna, 20) per la stagione 2017-18 “Teatroedificante #civadosicuro”, la compagnia Teatrodilina presenta “Zigulì”, spettacolo vincitore del Festival Troia Teatro 2014 e Selezione InBox 2013. Regia di Francesco Lagi, interpretato da Francesco Colella, è il diario di un’esperienza estrema di paternità, un rapporto denso e accidentato fra un padre e un figlio disabile.

Lo spettacolo si presenta come una storia dove tutto accade un po’ disordinatamente; una storia, soprattutto d’amore, da cui emergono la possibilità e la capacità di queste due persone di contaminarsi l’uno con l’altro. In scena, il figlio viene solo evocato laddove compare unicamente il padre, con la sua fragilità e con il suo racconto quotidiano di baci e morsi, di capricci ed esplosioni di risate, di amarezze stemperate non soltanto dalla dolcezza di una caramella.

Formato da un gruppo di persone con esperienze diverse, dal suono al video, dall’arte contemporanea alla scrittura, dal cinema alla musica, unite per condividere una specifica pratica e idea di teatro, la compagnia Teatrodilina ha realizzato, tra l’altro, gli spettacoli “Le vacanze dei signori Lagonia” (Selezione InBox 2015), “Anime Morte” (Menzione speciale premio Dante Cappelletti 2013), “Quasi Natale” e “Il bambino dalle orecchie grandi”.

 

Biglietti: 15 euro (10 euro over 30 con card; 7 euro ridotto under 30)

Info Tel. 0815851096 – 3401098705 – teatriassociatinapoli@gmail.com

www.teatriassociatinapoli.it

Parcheggio e servizio navetta gratuiti

Servizio baby parking su prenotazione (per info: 3335496507)

 

Ufficio stampa | Paolo Popoli

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie daTeatro