Vai a…

Napoli Art Magazine on LinkedInRSS Feed

11 dicembre 2017

Hermes- Turismo e Beni Culturali Sant’Aniello a Caponapoli


L’associazione culturale Hermes Turismo e Beni Culturali, all’interno di un percorso guidato che, partendo da Piazza Bellini, conduce alla scoperta della Neapolis greca, propone in collaborazione con Legambiente Campania, domenica 17 dicembre, la visita alla Chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli.

La chiesa, intitolata al compatrono di Napoli, sorge nel luogo un tempo occupato dall’acropoli della città greca di Neapolis, la sua stratificazione occupa un arco cronologico davvero ampio. Durante gli scavi archeologici all’interno dell’edificio sacro a seguito del crollo del pavimento della navata centrale, furono messi in luce setti murari di IV-III sec. a. C. e di I sec. d. C. Un’elegante sistemazione permette oggi di vedere queste evidenze archeologiche, senza disturbare l’architettura della chiesa, conferendole anzi un valore aggiunto che la rende un unicum di indiscutibile fascino.

La restituzione di tre importanti opere d’arte, avvenuta solo pochi giorni fa nell’ambito  di una collaborazione  volta a restituire il contesto storico, culturale e religioso, aggiunge, se ce ne fosse bisogno, un altro motivo per visitare Sant’Aniello a Caponapoli.

Sarà infatti possibile ammirare oltre all’eccezionale tavola d’altare in marmo di  Girolamo Santacroce e il crocifisso ligneo,  il Calvario (olio su tavola) di  Michele Curia (1551), Nascita del Battista e Decollazione del Battista di Nicola Maria Rossi (dipinti su tela).

 

quota partecipativa: 5,00 euro
riduzioni: under26 3,00 euro
bambini (-10 anni) gratis
promozione: tessera soci gratis per tutti
domenica 17 dicembre 2017
Piazza Bellini, h. 10,30
prenotazione obbligatoria

info e prenotazioni cell/wapp 3466702606

mail associazionehermes@tiscali.it

Tags: , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie daTurismo