Vai a…

Napoli Art Magazine on LinkedInRSS Feed

18 novembre 2017

Giovanni Manzo intervista, per Napoli Art Magazine, Angela Tecce


Non ebbi modo di intervistare Angela Tecce, storica dell’ arte e attuale Direttrice del Real sito di Carditello(Ce), in una precedente occasione (leggi articolo e intervista) dove fu presentata alla Fondazione Plart la mostra di Mario Coppola, “Cosmogonie”, della quale la Tecce e’ curatrice. Ero curioso di conoscere le ragioni che hanno spinto la famosa storica dell’ arte a curare un giovane artista che fa interagire la scultura con la tecnologia piu’ recente.

Ovviamente avrete capito che ci sono delle analogie con il mio lavoro e quindi ho cercato di carpire l’ opinione di una profonda conoscitrice dell’ arte contemporanea. Si e’ finalmente stabilito che l’ interazione di una disciplina artistica con la tecnologia crea un linguaggio nuovo che puo’ avere enormi e non conosciuti sviluppi. E questo e’ un bene per l’ arte. Inoltre ho avuto il piacere di conoscere una donna disponibile a dispensare qualche dritta agli artisti piu’ giovani e questo  incoraggia chi, alle prime armi, vuole continuare il suo percorso artistico.

Per dovere di cronaca ho chiesto alla Tecce qualche informazione riguardo lo stato delle cose alla Reggia di Carditello, ma su questo argomento ha preferito glissare. Devo anche scusarmi con lei per qualche domanda formulata in modo ingenuo. Ad ogni modo di seguito il resoconto dell’ incontro:

 

Giovanni Manzo

 

 

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie daGiovanni Manzo