Vai a…

Napoli Art Magazine on LinkedInRSS Feed

18 novembre 2017

FOJA “’O TRENO CHE VA TOUR“ Il prossimo appuntamento SABATO 24 giugno con “’O TRENO CHE VA: ILLUSTAZIONI” spettacolo illustrato per il Festival Newroz di Napoli in collaborazione con Napoli COMICON.


CALENDARIO DEI CONCERTI

S 24/06 – Napoli – Newroz

M 18/07 – San Leucio (CE) – Villa Maria Carolina – Pizza Expò

M 16/08 – Santa Caterina Albanese (CS) – Joggi Avant Folk

S 19/08 – Sicignano degli Alburni (SA) – Sicinius Music Festl

S 26/08 – Monteforte Irpino (AV) – Hirpinia Festival

D 03/09 – Comiziano (NA) – Piazza (con Napoli Centrale)

 

I FOJA, una delle più belle realtà musicali napoletane, è nella rosa dei finalisti alle Targhe Tenco 2017, nella categoria “Miglior album in dialetto”, con il loro ultimo disco “‘O treno che va”.

 

Continua il tour della band, per la presentazione dell’album in tutta Italia. Il prossimo appuntamento è il 24 giugno, all’interno del Festival Newroz di Napoli.

 

A questo link potete trovare foto, bio e le illustrazioni dei disegnatori coinvolti nell’evento.

https://drive.google.com/drive/folders/0B6W8H16BfqqRMEgxWTJmZXp2a0k?usp=sharing

 

La cultura a Napoli ha sempre avuto nella mescolanza di forme e contenuti uno dei suoi punti di forza; l’incontro di espressioni diverse, l’interazione fra arti, la mezcla di linguaggi differenti, questo ha contribuito a rendere forte e progressivo il magma culturale partenopeo, nel suo essere nazionale e internazionale. Fumetto e Musica sono da questo punto di vista spesso all’avanguardia in questo sperimentalismo interattivo, e a breve Napoli ne darà ancora una volta una testimonianza di spessore:

 

il 24 giugno, all’interno del festival Newroz, che si terrà all’Area 17 della Mostra d’Oltremare di Napoli, i Foja suoneranno davanti al loro pubblico d’elezione, in una data che già si preannuncia come un evento unico e peculiare. E, per renderla ancora più speciale, il gruppo si è unito con Napoli COMICON, il Salone Internazionale del Fumetto (che da quasi 20 anni dà lustro alla cultura dell’intrattenimento grafico e videoludico in città), oltre che con l’organizzazione del Festival Newroz, per un’esibizione particolare, dove la musica e il disegno si uniranno magicamente nel solco del tema del terzo album della band, ovvero il “Viaggio”, attraverso il mezzo del Treno e di tutte le sue metafore.

 

 

 

’O Treno che và: IlluStazioni”, il titolo scelto per la serata, miscelerà le atmosfere sognanti e vibranti dei Foja, con la magia grafica di 7 artisti selezionati con COMICON, che, a  turno, interpreteranno da par loro le canzoni dell’intero concerto, avvolgendo le note di Dario Sansone & Co. con la creazione di un tappeto visivo “live action”, che crediamo possa ammaliare il pubblico presente.

 

Si alterneranno sul palco autori di rilievo della Nona Arte italica, quali Paolo Bacilieri, Daniele Bigliardo, Daniela in arte Dadà Di Donna, Francesco Filippini, Massimo Giacon, Alessandro Martorelli in arte Martoz, Alessandro Rak (da sempre partner visivo del gruppo partenopeo). Un insieme eterogeneo di stili e provenienze grafiche che commenteranno per immagini la poetica della musica energica e irresistibile dei Foja, che tanto successo sta avendo; una molteplicità di capacità grafico-narrative scelte tra sensibilità vicine al mondo della musica e dalle già note capacità performative.

 

Napoli COMICON è lieta di poter collaborare ancora una volta con i Foja, gruppo con cui spesso ha incrociato le proprie strade di crescita impetuosa, attraverso un “concerto disegnato”, un’espressione artistica cara al mondo transalpino, spesso zona principe dell’arte fumettistica, ma che ha già visto tante meravigliose esperienze anche da noi. I Foja peraltro sono da sempre molto vicini al mondo del Fumetto e dell’Animazione, per le capacità grafiche del loro frontman, Dario Sansone, ma anche per la loro stretta partnership con MAD, studio d’animazione partenopeo artefice del successo del film “L’Arte della Felicità”, che aveva nella colonna sonora anche un brano pluripremiato degli stessi Foja.

 

Concerto:

  1. 21 apertura cancelli
  2. 21.30 inizio gruppi di apertura

Area 17 – Mostra D’Oltremare – via Usodimare (di fronte ingresso Zoo)

 

Il Newroz Festival si svolgerà nell’Area 17, all’interno della Mostra d’Oltremare. Già nota per aver ospitato importanti concerti negli scorsi anni, l’Area 17 diventerà in occasione del festival uno spazio di socialità e divertimento, dove oltre ad ascoltare i concerti sarà possibile mangiare e bere a prezzi popolari, ascoltare dibattiti ed iniziative culturali, entrare in contatto con le numerose reti sociali che animano la complessa realtà del Newroz.

 

Organizzazione:

 

Il Newroz Festival è un evento culturale e musicale giunto alla terza edizione.

Il festival, primo esperimento di direzione artistica del collettivo dei 99 Posse, nasce con l’idea di contribuire alla proposta culturale e artistica dell’estate napoletana. La kermesse ha dato la possibilità di ascoltare musica a prezzi popolari, partecipare a dibattiti ed iniziative, trascorrere semplicemente del tempo libero all’interno di una cornice nella quale hanno avuto spazio voci del panorama indipendente della città, esperienze politiche e sociali che lavorano sul territorio metropolitano e artisti affermati del panorama nazionale, cittadino e internazionale.

La scelta del nome non è casuale. Newroz è il capodanno curdo, una giornata di rivendicazione dell’orgoglio di un popolo che da decenni combatte per ottenere autonomia politica e indipendenza culturale. Questo orgoglio collettivo che si mostra plasticamente ogni anno in piazze gremite che ballano, cantano e discutono insieme è l’orgoglio che per certi aspetti dovrebbe animare anche questa città.

In nome di questo orgoglio, della necessità di riscatto dalle mille forme di silenzio a cui Napoli viene sistematicamente condannata, in nome del bisogno di riprendere la bellezza e lo spazio della socialità, il Newroz ha voglia di far ballare la città abbattendo i perimetri, contaminando i generi e mescolando le culture.

 

Riferimenti NEWROZ:

Referente concerto e social: Francesca Guerriero festivalnewroz@gmail.com 345 805 0587

Ufficio stampa social: Andrea Salvo Rossi festivalnewroz@gmail.com 339 637 6194

 

Napoli COMICON, il Salone Internazionale del Fumetto, ha da poco celebrato la sua 19^ edizione nella cornice della Mostra d’Oltremare con il “sold out” di pubblico e ottimo riscontro di critica, confermandosi tra i primi appuntamenti mondiali per la Nona Arte, ma anche per il Cinema, l’Animazione, l’Intrattenimento Ludico (con le sezioni CARTOONA e GAMECON), premi, musica, incontri ed eventi vari legati al mondo dell’immagine, dell’illustrazione, del mondo cosplayer.

Nato dalla passione di un gruppo di appassionati, ha avuto per 15 anni la sede d’elezione nel meraviglioso Castel Sant’Elmo di Napoli, posizionandosi poi negli spazi più ampi del polo fieristico di Fuorigrotta, quando i numeri hanno superato la disponibilità del sito museale di S.Martino. La crescita successiva è stata impetuosa attestandosi intorno alle 120/130 mila presenze negli ultimi anni, contingentati per permettere una buona fruizione di tutte le anime che compongono il Salone, dalle proiezioni ai concorsi, dalle mostre alle presentazioni di novità editoriali e videoludiche. Più di 200 ospiti, oltre 600 eventi realizzati, oltre 300 espositori, circa 30 proiezioni fra anteprime e rassegne, quasi 10 esposizioni di tavole originali, compresa la mostra dedicata al “1977”, al PAN per un mese e oltre. Cifre importanti per un evento fra i più attesi in città e in tutto il Centro-Sud Italia.

Ma Comicon non si limita agli spazi della Mostra d’Oltremare e si diffonde in tutta la città con il programma COMIC(ON)OFF.  Le attività di Comicon non si limitano ai quattro giorni di festival, ma si sviluppano durante tutto l’anno con mostre, performance e produzioni editoriali, targate COMICON Edizioni. Inoltre Napoli COMICON è fondatore del Network Europeo dei Festival di Fumetto (unitamente al FiComic di Barcellona, all’Amadora BD, al Komics Festiwal di Lodz, allo Strip Thurnout Festival, al BD Fil di Losanna e all’International Comic-Salon di Erlangen).

Nel 2018 è prevista una grande festa tematica per i vent’anni della manifestazione sotto l’egida del Magister 2018 che risponde al nome di uno dei maestri dell’Immagine, ovvero Lorenzo Mattotti.

 

Riferimenti COMICON:

Comunicazione e Social : Noemi Barricelli noemi@comicon.it 333 9336508

Cura e organizzazione: alino alino@comicon.it 329 0537868

 

 

 

 

FOJA

“’O TRENO CHE VA”

(FULL HEADS – dist. AUDIOGLOBE)

data uscita: 9 dicembre 2016

 

Dal disco sono stati estratti due singoli:

 

“Cagnasse tutto”, pubblicato in anteprima da L’Espresso che li ha anche ampiamente citati in un articolo dedicato alla nuova musica italiana.

 

Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=R11lRYrlZao

 

“Nunn’è cosa”, che fa parte della colonna sonora del film “La Parrucchiera” di Stefano Incerti.

Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=AqMqFon2Iv4

 

 

“O TRENO CHE VA” è il terzo album dei Foja. In viaggio, un percorso in bilico tra rock, pop, blues, country, tra la canzone classica napoletana e le melodie italiane, che attraversa, arricchendolo, il sound della band. Ogni canzone è una stazione, ogni composizione un pretesto per esplorare le proprie passioni liriche e musicali. Arrivi e partenze rivelatrici di molteplici sentimenti, un tour attraverso tradizione e modernità.

 

Nel disco tra gli altri, tre ospiti speciali; EDOARDO BENNATO; sua è l’armonica in “Gennaro è fetente”; GHIGO RENZULLI, storico sodale di Piero Pelù nei Litfiba, il quale piazza uno splendido assolo in “Aria ‘e mare”; infine DANIELE SEPE, che in “Famme partì” avvolge il brano in una trama fatta di sax e fiati di atmosfere caraibiche. Sempre di Sepe sono anche gli arrangiamenti dei fiati in “Buongiorno Sofia”.

 

Dopo essere stata la prima rock band ad entrare nel teatro più antico d’Europa, il San Carlo di Napoli per il concerto/evento sold out “Cagnasse tutto” con la straordinaria regia di Franco Dragone (CIrque du Soleil), i FOJA consegnano un disco con quattordici brani che segna la piena maturità di questa band straordinaria, in perfetto equilibrio fra tradizione e contemporaneità.

 

 

FOJA – BIOGRAFIA

 

I Foja nascono nel 2006.

La formazione attuale è composta da Dario Sansone (voce e chitarra), Ennio Frongillo (chitarra elettrica), Giuliano Falcone (basso elettrico), Luigi Scialdone (chitarre, mandolini, ukulele e banjo) e Giovanni Schiattarella (batteria).

Nel 2011 esce il primo albumNa Storia Nova pubblicato dall’etichetta Full Heads / Materia Principale. L’album viene anticipato dal singolo O sciore e ‘o viento, videoclip animato che raggiunge 1.500.000 views su YouTube.

Nel dicembre dello stesso anno i Foja omaggiano i fan col singolo inedito Tu Me Accire disponibile solo in digitale.

Nel dicembre del 2012 la band lancia l’EP live digitale Foja Live 24/02/2012 registrato in occasione del concerto al Teatro Trianon di Napoli.

Nel Novembre 2013 esce Dimane Torna ‘O Sole, secondo disco pubblicato dalla Full Heads e prodotto da Graf/Mad Entertainment. ’A Malìa, Il primo singolo dell’album, partecipa alla colonna sonora del lungometraggio animato “L’arte della felicità” per la regia di Alessandro Rak, presentato al Festival di Venezia, la pellicola vince tra gli altri, il premio E.F.A. (l’Oscar europeo). In virtù di ciò Il brano viene candidato come miglior canzone originale ai David di Donatello e ai Nastri d’Argento per l’anno 2014. Il secondo singolo estratto è Donna Maria feat. Francesco Di Bella, sempre per la regia di Rak. A Maggio 2014 pubblicano Da Sule Nun Se Vence Maje, singolo fuori album disponibile solo in digitale scritto a 4 mani con l’attore e regista Alessandro Siani. A Dicembre 2014 esce Astrigneme Cchiù Forte, vinile in edizione limitata che raccoglie, tra i vari brani, una versione di “‘O sciore e ‘o viento” in spagnolo più due cover: MaruzzellaChe m’he fatto, brano dei The Showmen. A Dicembre dello stesso anno, i Foja lanciano “La Foja Love Bag”, uno special pack contenente “Astrigneme cchiù forte” in versione CD e “‘E vote ce cercamme pe’ sempe”, una raccolta inedita di 20 tracce tra out-takes, registrazioni live, demo e provini dal 2006 ad oggi e un poster. Il 9 gennaio 2016 la band chiude il tour alla Casa della Musica di Napoli registrando sold out.

Il 27 Giugno 2016 è una data storica. I Foja sono la prima rock band di sempre a suonare in elettrico sul palco del Teatro San Carlo di Napoli con lo spettacolo “Cagnasse Tutto”, nell’ambito del cartellone del “Napoli Teatro Festival Italia 2016”, registrando il tutto esaurito.

Il concerto ha avuto la regia di Franco Dragone, storico regista e direttore artistico del Cirque du Soleil.

Un mese dopo, il 23 Luglio 2016, sull’onda dell’entusiasmo si esibiscono nella Piazza D’Armi di Castel Sant’Elmo a Napoli, uno dei luoghi storici più belli d’Italia, registrando un altro sold out con 6000 persone circa.

 

Il 9 Dicembre 2016 esce in formato fisico e sugli store digitali il terzo album in studio “‘O treno che va”.

 

I Foja contribuiscono anche alla colonna sonora de “La parrucchiera”, il nuovo film di Stefano Incerti, nei cinema dal 6 aprile, partecipando tra l’altro con un cameo live.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie daMusica