Vai a…

Napoli Art Magazine on LinkedInRSS Feed

19 settembre 2017

Domenico Livigni Collezionista

“Avanzi mortali” una poesia di Domenico Livigni

Sotto la pioggia stringo un bacio dimenticato, o pestato dalla gravità naturale, che affievolisce ogni gran fiamma per poi renderla in avanzi mortali. Saldo, contemplo le ore che passano e scruto con fantasia la sagoma d’un fantoccio, munito d’una corazza anch’essa corrosa da quella stessa polvere asfissiante, che riveste e imbratta il corso dei giorni

Vittorio De Sica raccontato attraverso la collezione di fotografie di Domenico Livigni

Vittorio De Sica, nato a Sora il 7 luglio del 1901, iniziò la sua carriera di attore brillante esordendo nel 1923 nella compagnia di Tatiana Pavlova. Dopo una lunga gavetta teatrale, nel 1933 formò una proprio compagnia con la moglie Giuditta Rissone e con Sergio Tofano, specializzandosi nel repertorio “comico-brillante” ed anche in testi più

“In un caffè”, poesia di Domenico Livigni

Una nube di fumo, sbuffata da labbra irresolute, si eclissa nell’etere notturno, dopo intensi e perpetui “perchè”. Un vecchio infiacchito e sfibrato, davanti a un caffè scottante, in compagnia d’un amico un po’ forsennato rammenta ricordi passati e storie perdute, amori gozzovigliati e consumati da una vita che per pazzia o ingenuità si delizia a

Edoardo e Peppino De Filippo raccontati dal giovane collezionista napoletano Domenico Livigni (seconda parte).

Dopo la separazione col fratello Peppino, Eduardo continuò a lavorare, portando sulle scene la ricca e veritiera umanità dei personaggi dei suoi drammi, sempre legati alla viva situazione sociale e morale della realtà napoletana e italiana del secondo dopo-guerra. Il suo Teatro fu il palcoscenico dell’Uomo comico, dolente e bistratto dalla propria condizione, messa in

Edoardo De Filippo raccontato dal giovane collezionista napoletano Domenico Livigni

Un carissimo saluto a tutti i lettori di “Napoli Art Magazine”. Oggi perlustriamo (attraverso la mia collezione) diverse fasi del percorso artistico dei fratelli De Filippo (Titina, Eduardo e Peppino De Filippo). Dopo l’esordio nel mondo teatrale nella compagnia di Eduardo Scarpetta (padre dei tre De Filippo), i fratelli si riunirono nel 1929 nella compagnia

Domenico Livigni Collezionista ci mostra alcune foto di reperti storici, di sua proprieta’, del Principe Antonio De Curtis in arte Toto’

Più che una Passione, la definirei un “Dono innato”. Mi chiamo Domenico Livigni, studente ventenne del Liceo classico Giuseppe Garibaldi di Napoli, appassionato di storia del Cinema e del Teatro italiano del secolo scorso. Da ben 5 anni ho iniziato ad approfondire le mie conoscenze e studi nel Collezionismo, accumulando una vasta raccolta, tra: fotografie originali di attori/attrici/registi, riviste, sceneggiature