Vai a…

Napoli Art Magazine on LinkedInRSS Feed

18 novembre 2017

Prossimi appuntamenti – Polo museale della Campania


Museo Duca di Martina

Conversazioni in Floridiana tra arte,

letteratura, teatro e musica

 

Sabato 11 novembre 2017, ore 11.00

Il velo tra simbolo e realtà nella cultura mediterranea 

 

Incontro con Rossana Valenti, docente di Letteratura latina, Università degli studi Federico IISabato 11 novembre, alle ore 11, nel Salone delle feste del Museo Duca di Martina si svolge il secondo appuntamento delle Conversazioni in Floridiana tra arte, letteratura, teatro e musica, dedicate quest’anno a ‘Il velo delle Grazie: arte, virtù, diritti universali’.

Uno dei più problematici e rappresentativi simboli delle diverse culture, legato alla condizione femminile nell’area del Mediterraneo è rappresentato senza dubbio dal velo. Chador, burqa, foulard, sciarpa o altro che sia, il velo può apparire sipario, barriera, divisorio – lieve e granitico insieme – fra due civiltà: in quella occidentale, caratterizzata oggi dalla esibizione, dall’ostentazione e dallo sfruttamento del corpo femminile, in un passato anche recente vi è consistente memoria della copertura della testa; in quella islamica prosegue la consuetudine.

Una ricognizione storica, sia pure sintetica , ci permette di collocare la copertura del capo in prospettiva e di verificare significativi elementi di convergenza tra le culture del Mediterraneo in riferimento al tema del corpo e del velo femminile.

Nella tradizione greco-romana il velo assume un valore simbolico e religioso: la sua presenza è legata sia al mondo divino che ad alcuni momenti fondamentali della vita di ogni cittadino. Il velo aveva anche un valore iniziatico: nei riti e nelle cerimonie di passaggio la donna lo indossava, com’è documentato da numerose testimonianze letterarie e iconografiche.

La partecipazione agli incontri è con il biglietto ridotto del museo (2 euro).

prossimo appuntamento

Sabato 9 dicembre 2017, ore 11.00

Ospitalità, humanitas e comunità – Matteo Palumbo, docente di Letteratura italiana, UNINA 

Il C.I.D.I., ente accreditato per la formazione presso il MIUR, rilascia ai docenti e agli studenti, che ne facciano richiesta, attestato di partecipazione valido ai fini dell’aggiornamento e del riconoscimento di crediti formativi. 

Info: Museo Duca di Martina | via Cimarosa 77 | via A. Falcone 171 | 80127 Napoli

orario: lun. – dom. 8.30-19.00 (ultimo ingresso ore 17,00) | martedì chiuso – Biglietto € 4,00 (intero); 2 (ridotto) tel. 0812294700-0815788418 – pm-cam.martina@beniculturali.it – facebook.com/museoducadimartina

www.polomusealenapoli.beniculturali.it

——————————————————————————————————————————————–

 

Museo archeologico di Montesarchio

Sabato 11 novembre 2017, ore 11.00

  Un museo tradotto dai ragazzi 

Sabato 11 novembre 2017, alle ore 11, al Museo archeologico del Sannio caudino verranno presentati i risultati del lavoro svolto, per un anno, dagli studenti dell’Istituto ‘Enrico Fermi’ di Montesarchio, nell’ambito dei progetti Alternanza scuola-lavoro. Gli studenti hanno realizzato, per i visitatori stranieri del museo, tutte le ‘schede di sala’ in inglese, tedesco, francese e spagnolo, con la supervisione del direttore del Museo Elena Laforgia, dell’archeologo Fabrizio Santi e dei docenti di lingua del Liceo Linguistico ‘E.Fermi’ di Montesarchio.L’Istituto Fermi ha predisposto, inoltre, i raccoglitori per le schede di sala realizzate.Nel corso dell’anno di studio-lavoro, i giovani allievi hanno anche approfondito la storia del  Museo e delle sue collezioni, alla fine della presentazione saranno  loro a condurre i partecipanti  in una speciale visita  guidata.

Interverranno

Elena Laforgia – Direttore del Museo

Gennaro D’Antò – Coordinatore Servizi Educativi del Polo museale della Campania,

Franco Damiano – Sindaco di Montesarchio

Giulio De Cunto – Preside dell’istituto ‘Enrico Fermi’

 

Ingresso gratuito

Museo archeologico del Sannio caudino, Via Castello- Montesarchio

Tel. +39 0824 83 45 70 – email    pm-cam.montesarchio@beniculturali.it

 

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie daMusei