Vai a…

Napoli Art Magazine on LinkedInRSS Feed

21 febbraio 2018

Archivi per ottobre 2014

L’artista Lionel Favre risponde alle dieci domande di NAM.

L’artista austriaco Lionel Favre è in esposizione presso la galleria napoletana Le4Pareti di Maria Giovanna Villari, già intervistata da NAM. Racconta tutto dall’ inizio, come e quando ti sei avvicinato all’arte? Tell us about everything from the beginning, how and when did you approached art? As I was a child, I couldn t hold a pen or

Oggi in città: Hermann Nitsch – Azionismo pittorico – eccesso e sensibilità.

Napoli vico lungo Pontecorvo, 29d 25/10/2014 – 28/02/2015 Hermann Nitsch – Azionismo pittorico – eccesso e sensibilità MUSEO HERMANN NITSCH “La mia pittura è la grammatica visiva delle mie azioni su una superficie d’immagine”. Il gesto pittorico in Hermann Nitsch (Vienna 1938) è parte integrante della poetica delle sue celebri azioni teatrali. Una grande mostra,

Le galleriste napoletane Annamaria De Fanis e Rosa Francesca Masturzo rispondono alle 10 domande di NAM.

Abbiamo già presentato l’ artista Delphine Valli ed la curatrice Elisabetta Giovagnoni, protagoniste della mostra “Les révoltes logiques” presso Intragallery di Napoli. Ecco ora un’ intervista doppia alle galleriste: Annamaria De Fanis e Rosa Francesca Masturzo. * Raccontaci tutto dall’ inizio, come e perché hai scelto di occuparti di arte? R.F: È l’arte che ha scelto me.

Elisabetta Giovagnoni risponde alle dieci domande di NAM.

Elisabetta Giovagnoni curatrice della mostra di Delphine Valli ad Intragallery * Raccontaci tutto dall’ inizio, come e perché hai scelto di occuparti di arte? Ancor prima della laurea (nel 1995 in Storia dell’Arte Moderna con una tesi sulle caricature di un architetto del Settecento) fui chiamata da Laura Cherubini a lavorare nell’organizzazione di una mostra

Il vesuvio visto da un’isola: Mimmo Di Caterino intervista Antonella Raio.

Antonella Raio: Spettatrice nuda duello con l’immagine. Antonella Raio (Napoli 1975), laureata all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Master in Storia dell’Arte e Design.  Artista eclettica che spazia dalla scultura alla fotografia alla video arte alla performance e all installazione con un linguaggio innovativo e assolutamente personale. Attraverso le sue opere la Raio crea  connessioni

La giornalista e storica dell’ arte Arianna Piccolo intervista Giovanni Manzo

Le tue opere saranno esposte al Pan fino al 20 novembre, una mostra che segna un riconoscimento importante sotto il profilo professionale. Cosa c’è dietro questo importante traguardo? La mostra al Pan e’ frutto di 2 anni e mezzo di programmazione e capita per la prima volta, in una struttura istituzionale. I quadri esposti sono

L’artista Delphine Valli risponde alle dieci domande di NAM.

Delphine Valli in occasione della sua personale «Le révoltes logiques»,  presso la galleria Intragallery di Napoli fino al 7 novembre, si è offerta di rispondere alle nostre dieci domande. E’ possibile anche leggere l’intervista alla curatrice della mostra, Elisabetta Giovagnoni, ed alle galleriste di Intragallery,  Rosa Francesca Masturzo e Annamaria de Fanis.     Racconta

La gallerista napoletana Maria Giovanna Villari risponde alle 10 domande di NAM.

Raccontaci tutto dall’ inizio, come e perché hai scelto di occuparti di arte? Sono nata nell’arte perché mia madre aveva un circolo “culturale ” di amici artisti già dal 1980. Ho potuto respirare quell’aria e da quando non c’è più ho ricercato artisti che potessero rappresentare quell’atmosfera e la continuità in omaggio a mia madre

Mimmo Di Caterino: DENTRO L’ALTRO SISTEMA DELL’ARTE: OLTRE.

DENTRO L’ALTRO SISTEMA DELL’ARTE: OLTRE. Non esistono artisti linguisticamente privi d’influenze, l’arte non può essere pura e l’artista non un genio di un linguaggio nato dal nulla. Questa considerazione molto semplice, basterebbe ad annientare la costruzione del sistema di valori imposto di un artista contemporaneo. I linguaggi e le cultura, la cultura in movimento non

Nicola Guarino ci racconta del suo ultimo film autoprodotto e dei sacrifici per la sua realizzazione “Quando non si ha la possibilità a volte solo per circostanze sfavoreli di poter avere una vera produzione bisogna fare qualcosa per farsi notare”

MEMORIES & GUNS disponibile on demand ($ 0.99) e digital download ($ 2.99) in esclusiva su Vimeo.com trama: Un investigatore privato indaga sulla scomparsa di un certo BERGMAN. Le sue indagini lo porteranno in un night club di terz’ordine gestito da Jerry EDISON e sua moglie DANA.Chiunque lui incontri sembra già conoscerlo da sempre e

Vincenzo Tramontano ci parla della sua profonda passione per la fotografia

Racconta tutto dall’ inizio, come e quando ti sei avvicinato all’ arte? Credo di aver avuto sempre un certo interesse per la fotografia. Ho acquistato la mia prima macchina all’età di 23 anni,cosi unicamente perché l’oggetto scaturiva in mè curiosità.. inconsapevolmente attratto diciamo..Mi piace l’idea di poter fermare il tempo attraverso uno scatto. Una fotografia

L’Arte nell’epoca 2.0. Mimmo Di Caterino ci racconta i movimenti tellurici in corso nel pianeta arte.

Il borghese? Ha ucciso il linguaggio dell’arte. L’arte di questo secolo, è nata digitale, questo connota una idea di artista, che sa fare e traslare, il suo linguaggio nel digitale, senza sforzo. Non si tratta di qualcosa di generazionale, questo passaggio di secolo, non ha nulla a che vedere con le generazioni, ma si tratta

Il Vesuvio visto da un’isola: Mimmo Di Caterino intervista Mauro Rea.

  Mauro Rea: stanno cancellando il linguaggio dell’arte in silenzio. Nato a Sora (FR) nel 1960, vive e lavora ad Avezzano (AQ). Pitto-Scultore Sabotatore, Nomade per vocazione, è Membro Nelumbico dei Profeti Solitari (Diplomazione Collage de’ Patafisique, Brescia 2002), Vogatore Reverente dell’O.PI.FI.CI.O, Organografo di Pittura Fisica e Operativa (The Big Boss De Nage, Patapart, Napoli

La napoletana Gerry Edison Film presenta “Memories and gun” a cura dello scrittore e regista Vittorio Adinolfi

GERRY EDISON FILM presenta Alberto Bruno è un uomo di settantuno anni dei quali cinquanta vissuti nei cinema napoletani. E’ stato strappa biglietti, maschera, aiuto proiezionista. Mille lavori e una vita nei cinema di prima, seconda e terza visione. Un mondo variopinto e folclorico fatto di cinema al chiuso, all’aperto, in cui si fumava, in

Le nuove dieci domande di NAM per curatori, galleristi e mercanti d’arte.

  Sei un curatore d’arte, un gallerista o un mercante d’ arte che lavora a Napoli? Hai organizzato una mostra nella nostra città?  Bene, ci interessa tutto di te! Raccontaci cosa significa lavorare in questo mondo affascinante e difficilissimo rispondendo alle nostre dieci domande!  Mandaci le risposte a info@napoliartmagazine.it Grazie!   * Raccontaci tutto dall’ inizio,

Il Vesuvio visto da un’isola: Mimmo Di Caterino intervista Massimiliano Mirabella.

Massimiliano Mirabella: senza cultura, attraverso i new media regrediamo. Nel suo lavoro Mirabella non riporta tout court una sua performance, la trasferisce, invece, su un livello diverso della percezione sovrapponendo la sua visione del mondo a quella di coloro che ostacolano violentemente la sua naturale ricerca dell’ artistica bellezza secondo diversi codici interpretativi. Gli uomini

Appuntamento al Pan, Martedi 21 Ottobre ore 18,00, per la mostra personale di Giovanni Manzo

Giovanni Manzo e l’ Impressionismo Contemporaneo al Pan di Napoli Martedi 21 Ottobre 2014, ore 18,00, si inaugura, al Palazzo delle Arti di Napoli (Pan) la mostra personale dell’ artista napoletano, Giovanni Manzo. L’ esposizione, nelle Sale Superiori al II Piano, sara’ visitabile fino a Giovedi’ 20 Novembre Per la prima volta a Napoli, in

L’ attore napoletano Sergio Sivori protagonista del film, di produzione americana, “The Secret of Joy” di Max Bartoli

L’attore e regista  napoletano Sergio Sivori protagonista di numerose produzioni cinematografiche e televisive Sergio Sivori (Heaven, Everybody Loves Raymond,Senza Movente, I guardiani delle nuvole, Io e mio figlio, Il Maresciallo Rocca… ) è tra i protagonisti  della produzione americana “The Secret Of Joy” diretta dal regista Max Bartoli. Il progetto a sostegno della ricerca contro

Post più vecchi››